Navigation

"L'assunzione di massa è una farsa"

Molto critici gli insegnanti italiani sul progetto di riforma della scuola in consultazione fino a metà novembre

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2014 - 17:04

Primo banco di prova per il progetto di nuova scuola italiana. Per il primo giorno di scuola diversi ministri si sono presentati in varie scuole italiane affrontando anche gli insegnanti per niente felici del progetto che dovrebbe portare entro settembre 2015 all'assunzione di 150mila insegnanti oggi precari. E quello che non piace agli insegnanti sono gli scatti di salario che saranno legati al merito e non all'anzianità.

Sul progetto "La buona scuola" è aperta una consultazione sul portale passodopopasso.italia.it cui possono partecipare tutti dal 15 settembre al 15 novembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.