Navigation

"Hillary ha la polmonite"

La candidata democratica ha dovuto lasciare la cerimonia per i 15 anni dall'11 settembre

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 settembre 2016 - 12:54

A Hillary Clinton "è stata diagnosticata una polmonite dopo gli esami eseguiti in seguito all'attacco di tosse avuto nei giorni scorsi durante un comizio": lo afferma in una nota la dottoressa che ha in cura la 68enne candidata democratica alla Casa Bianca, il cui stato di salute è tornato prepotentemente al centro della campagna elettorale in seguito al malore che l'ha costretta a lasciare in anticipo, questa domenica, la cerimonia a Ground Zero per il quindicesimo anniversario dell'attentato alle Torri gemelle. La temperatura a New York era attorno ai 28 gradi.

"È curata con gli antibiotici. Oggi all'evento era accaldata e disidratata, ma ora sta recuperando bene", ha precisato il medico. Immagini diffuse dai social media, la cui autenticità non è stata ufficialmente confermata, mostrano l'ex first lady e segretaria di Stato barcollare mentre viene accompagnata fino alla macchina.

Portata nell'appartamento della figlia e visitata, ne è uscita in seguito per tornare nella sua residenza newyorchese di Chappaqua. "Sta bene ed è una bellissima giornata", ha dichiarato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.