Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

"Dopo i 50 anni il sesso non conta più"



Solo per giovani donne

Solo per giovani donne

(keystone)

Una sentenza di un tribunale portoghese ha stabilito che l'importanza del sesso «va diminuendo secondo l'avanzare dell'età». Imbufalite le femministe

Una sentenza che ha fatto imbufalire le femministe e non solo del Portogallo. Secondo il Tribunale di Lisbona dopo i 50 anni il sesso per le donne conta poco o nulla. In base a questa loro convinzione, hanno anche ridotto il risarcimento danni, tagliandolo da 175 mila a 60 mila euro.

I fatti: una signora per un errore medico durante un'operazione chirurgica ha subito danni che non le permettono più una normale attività sessuale. Secondo i giudici di una delle massime istanze, il Tribunale supremo amministrativo (Sta) di Lisbona, la donna «alla data dell'operazione aveva già 50 anni e due figli, vale a dire un'età nella quale la sessualità non ha l'importanza che assume in età più giovane».

Parole che hanno fatto insorgere le femministe del paese, ma non solo loro. Durissime proteste dell'Associazione delle Donne Giuriste del Portogallo, secondo la quali la sentenza «va contro i diritti fondamentali sessuali e riproduttivi» delle donne, i «diritti fondamentali personali, protetti e tutelati dalla Costituzione e il Diritto Internazionale dei Diritti Umani». L'Associazione esige la revisione della sentenza, anche perché giudicata incostituzionale.

Il caso in questione risale al 1993 e riguarda una paziente che si sottopose a un intervento chirurgico nella zona vaginale per la rimozione di due ghiandole che le provocavano continue e gravi infezioni. Durante l'operazione, i medici del reparto ginecologico Alfredo de Costa dell'Ospedale centrale di Lisbona recisero un nervo, provocando un grave danno alla paziente, che oltre a soffrire di incontinenza e dolori cronici, non ha più potuto avere rapporti sessuali.

Ora la sentenza dei magistrati del Sta, tutti di età compresa fra i 56 e i 64 anni, stabilisce però che l'importanza del sesso «va diminuendo secondo l'avanzare dell'età» e che quindi «sono sufficienti» 60.000 euro.

ansa/red

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×