Navigation

"Assolvere l'aborto"

Ogni donna che ha interrotto la gravidanza, se pentita, va assolta. Così Papa Francesco in vista dell'anno giubilare

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 settembre 2015 - 20:38

Durante l'anno giubilare tutti i preti potranno assolvere le donne che hanno fatto ricorso all'aborto. Lo ha comunicato Papa Francesco in una lettera, in cui annuncia altre novità per il Giubileo che debutterà in dicembre.

L'aborto è un dramma esistenziale e morale, scrive Papa Francesco nella sua lettera. Ma a chiunque è pentito, prosegue il pontefice, il perdono di Dio non può essere negato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.