Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Unioni civili presto in Parlamento

Mentre la Chiesa apre il sinodo dei vescovi sulla famiglia, il disegno di legge per le unioni gay dovrebbe infine essere discusso alla Camera

Domenica, in Vaticano, il papa inaugurerà il sinodo dei vescovi sulla famiglia. La Chiesa rifletterà sulla centralità di questa istituzione alla luce dei mutamenti sociali come le famiglie ricostituite o le unioni omossessuali.

Un dibattito che in Italia deve affrontare, fra mille difficoltà, anche la politica. Un disegno di legge per riconoscere le unioni gay è infatti fermo da tempo in Parlamento e nel corso di ottobre dovrebbe infine approdare al plenum.

Sulle unioni civili, Bruxelles ha tirato le orecchie all'Italia per i suoi ritardi, ma la discussione del testo è stata più volte rimandata. A metà mese i senatori dovrebbero affrontare il dibattito, che non si preannuncia facile, come spiega la relatrice della legge sulle unioni civili Monica Cirinnà (PD).

Nel servizio [video sopra] anche il parere del senatore di Nuovo Centrodestra Carlo Giovanardi, che ha già presentato molti emendamenti e punta a punire col carcere il cosiddetto utero in affitto. Anche all'estero, se a promuoverlo è un cittadino italiano.

×