Turismo Draghi: “L’Italia è pronta a dare il benvenuto al mondo”

Mario Draghi

"Dobbiamo offrire regole chiare, semplici per garantire che i turisti possano venire da noi in sicurezza", ha detto il premier italiano.

Lapresse

L'Italia è pronta a riaprire ai visitatori internazionali. Lo ha dichiarato il premier Mario Draghi in un intervento alla riunione dei ministri del turismo del G20.

"Il mondo vuole viaggiare in Italia e l'Italia è pronta a dare il benvenuto il mondo", ha affermato Draghi, annunciando l'introduzione di un certificato che permetterà di viaggiare nella Penisola.

"Noi dobbiamo offrire regole chiare, semplici per garantire che i turisti possano venire da noi in sicurezza. A partire dalla seconda metà di giugno sarà pronto il green pass europeo. Nell'attesa, il Governo italiano ha introdotto un certificato verde nazionale, che entrerà in vigore a partire dalla seconda metà di maggio", ha aggiunto.

Questo pass sarà conferito alle stesse condizioni di quello europeo. Lo potrà ricevere chi è guarito dalla Covid-19, chi è stato vaccinato o chi è risultato negativo al tampone. Consentirà lo spostamento anche nelle regioni arancioni o rosse.

Attualmente, i turisti provenienti dall'Unione europea e dallo spazio Schengen (dunque anche la Svizzera) possono entrare in Italia con un risultato di un test Covid negativo, devono osservare una quarantena di 5 giorni nel luogo di destinazione ed effettuare un altro test alla fine dell'isolamento. Per chi proviene da altri Paesi la quarantena è di 10 giorni.

Crollo del 60%

Il crollo del turismo in Italia è stato di oltre il 60% nel 2020 rispetto all'anno prima: solo 25,53 milioni di visitatori si sono recati nella Penisola contro i 65 milioni del 2019. A livello economico si trovano le stesse proporzioni, con una perdita di guadagno di 26,85 miliardi di euro.

I ministri del Turismo del G20 hanno adottato nel corso della riunione delle linee direttive per la ripresa del settore, tra cui i viaggi in sicurezza, la digitalizzazione, gli investimenti e le infrastrutture, il tutto all'insegna dell'inclusività e la sostenibilità ambientale.

tvsvizzera.it/Zz/ats con RSI (TG del 05.05.2021)

Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.


Parole chiave