Navigation

Trovati i dipinti rubati a Verona

Jacopo Tintoretto, Banchetto di Baltassar, ansa

Recuperate in Ucraina le 17 tele trafugate dal museo di Castelvecchio; erano nascoste tra cespugli in sacchi di plastica

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 maggio 2016 - 12:57

La polizia ucraina ha ritrovato i 17 dipinti rubati il 18 novembre scorso dal museo di Castelvecchio a Verona ed ha anche arrestato un numero imprecisato di persone, oltre alle 13 già finite in manette in marzo.

Secondo le forze dell'ordine, le opere erano state portate nella regione di Odessa per sottrarle alle ricerche in corso in Moldova e per essere poi vendute in Ucraina e in Russia.

Le tele, fra le quali sei Tintoretto, dei Rubens e dei Mantegna, sono state spedite in Ucraina usando i "trasporti postali internazionali" e sono state rinvenute su un'isola sul fiume Dnestr, vicino alla Transnistria, scrive la stampa russa. I quadri, che presto torneranno al museo, erano nascosti tra folti cespugli e chiusi in sacchi di plastica. Una perizia ha confermato la loro autenticità.

ansa/ats/ZZ

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.