Trionfa Christian Solinas In Sardegna vince il centrodestra

Christian Solinas è il nuovo governatore della Sardegna con oltre il 47%. Un voto che, come quello abruzzese, sancisce l'ennesima vittoria del centrodestra unito, vicino al 52%.


Pesante sconfitta dei Cinque Stelle, fermi attorno al 10%, e una sostanziale tenuta del centrosinistra, al 33%. Il Pd è il primo partito dell'isola, con il 13%, ma non basta per spingere alla vittoria l'ex Sindaco di Cagliari, Massimo Zedda.

Con un M5s fortemente ridimensionato, la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Maloni vede la crisi di governo più vicina. Ma il premier e i suoi due vice, all'unisono, assicurano che per l'esecutivo "non cambia niente". 

Il governo resiste


"Non dobbiamo enfatizzare - osserva Giuseppe Conte - il ruolo delle elezioni regionali: sono importanti per la Sardegna ma sicuramente non ritengo che dagli esiti possano derivare conseguenze sul governo nazionale". 

Secondo Luigi Di Maio "per il governo non cambia nulla". Stesse parole scelte come un mantra anche da Matteo Salvini: "Al livello nazionale non cambia nulla, il Governo - garantisce - non è a rischio". 

Salvini: "Lega-Pd, 6 a 0"

Al di là del governo, il commento del ministro dell'Interno punta a rilanciare l'orgoglio di partito: "Dalle politiche a oggi - rivendica Salvini - su sei consultazioni elettorali, la Lega vince 6 a zero sul Pd. Anche in Sardegna, dopo il Friuli, il Molise, Trento, Bolzano e l'Abruzzo i cittadini hanno scelto di far governare la Lega".  

Il centrodestra pare godere di ottima salute e punta già alle regionali di fine mese, in Basilicata, per fare cappotto. Tuttavia, già in queste ore, tornano le scintille nei
rapporti tra Forza Italia e Lega, con gli azzurri convinti che "il peggio sia passato", che l'Opa ostile lanciata dal segretario federale contro l'elettorato azzurro, vincente il 4 marzo, sia ormai stata ormai arginata. 


Chi è Christian Solinas?

Cagliaritano, 42 anni, Christian Solinas è il segretario del Partito sardo d'Azione. Il 4 marzo scorso è stato eletto in Senato nella lista di Lega-Psd'Az dopo l'alleanza sancita con il Carroccio. E proprio il leader della Lega Matteo Salvini è stato il principale sponsor di Solinas quando il centrodestra si è trovato ad esprimere il nome del candidato governatore. 

Una scelta, appunto, che è ricaduta sulla Lega grazie all'accordo con Forza Italia e Fratelli d'Italia che anche in Sardegna, come per le regionali in Abruzzo, si sono presentati da alleati nonostante la separazione avvenuta nella formazione del governo Conte. Il candidato governatore della coalizione di centrodestra e sardista formata da 11 liste, ha già avuto esperienze nell'esecutivo regionale: è stato assessore dei Trasporti nella Giunta Cappellacci, oltre che consigliere regionale nelle ultime due legislature (si era dimesso dall'assemblea sarda nell'aprile scorso a seguito della sua elezione in Senato).



Fine della finestrella

Parole chiave