Navigation

Tredici studenti morti in un incidente in Spagna, "sette sono italiani"

Scontro all'alba tra un pullman e un'auto sull'autostrada Valencia-barcellone nei pressi di Tattagona, tredici mori

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2016 - 22:20

Il ministero degli Esteri italiano ha sostenuto questa sera che tra le 13 ragazze morte nell'incidente di autobus avvenuto domenica mattina nei pressi di Tarragona, in Spagna, 7 sarebbero di nazionalità italiana. La Farnesina attende conferme dalle autorità spagnole che hanno già terminato l'autopsia su tutti i corpi ma non hanno ancora ufficializzato alcuna identità. Il loro riconoscimento defintivo, hanno detto, sarà reso noto solo dopo l'arrivo di amici e familiari nelle prossime ore.

Catalogna. Farnesina conferma vittime italiane. Le famiglie dei connazionali possono rivolgersi allo +39 0636225 dell'unità di crisi

— Farnesina (@ItalyMFA) March 20, 2016Link esterno

End of insertion

Il cuore spezzato per le vittime italiane e per le altre giovani vite distrutte nell'incidente in Spagna.

— Matteo Renzi (@matteorenzi) March 20, 2016Link esterno

End of insertion

Informazioni da Berna

Il Dipartimento federale degli affari esteri, dal canto suo, ha comunicato nel tardo pomeriggio che una cittadina svizzera è rimasta ferita e ha già lasciato l'ospedale.

Le cause dell'incidente

Un alto funzionario del ministero degli Interni spagnolo davanti alla stampa ha detto che il conducente dell'autobus, con alle spalle 17 anni di esperienza, avrebbe avuto un colpo di sonno. Il pullman ha quindi piegato sulla destra: l'uomo si sarebbe svegliato di soprassalto dopo aver toccato la barriera metallica e avrebbe reagito con un'improvvisa e forte sterzata a sinistra, facendogli perdere il controllo del mezzo. Il torpedone ha quindi invaso la corsia di sinistra, rovesciandosi e scontrandosi con un automobile, sulla quale viaggiavano due persone rimaste ferite.

ab

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.