Navigation

Italia, litigi ormai quotidiani al Governo

Quello che all'inizio poteva sembrare un gioco delle parti, ora pare sfuggire di mano. Keystone / Giuseppe Lami

Si arroventano in Italia le polemiche interne al governo Lega-5 Stelle. L'annuncio dello stralcio della norma Salva-Roma (articolo del decreto crescita sui debiti della capitale), dato alla stampa martedì dal leader della Lega Matteo Salvini prima del Consiglio dei ministri, ha fatto infuriare il premier Giuseppe Conte.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2019 - 13:20
tvsvizzera.it/ri con RSI (News e TG del 24.04.2019)

"Non siamo i tuoi passacarte": questa la frase che avrebbe pronunciato Conte all'indirizzo del ministro dell'Interno, e che fotografa un esecutivo italiano sull'orlo della crisi.

Salvini e l'altro vicepremier Luigi Di Maio, peraltro, hanno proseguito martedì in serata uno scontro che si protrae da giorni.

Mentre la norma voluta dai 5 Stelle per appianare i debiti pregressi all'amministrazione Raggi esce in buona parte stralciata da un Consiglio dei ministri durato quattro ore, i 5 Stelle continuano a chiedere le dimissioni del sottosegretario leghista alle Infrastrutture Armano Siri, indagato per corruzione.

Da quando è iniziata la campagna elettorale per le Europee, tutto sembra dividere i due alleati di governo Lega e Movimento 5 Stelle. Ma ciò che all'inizio poteva sembrare un gioco delle parti, ora pare sfuggire di mano.

Contenuto esterno

Armando Siri è indagato in relazione a una norma a favore dell'energia eolica. È l'ideologo della flat tax consigliere economico di Salvini, che lo difende a spada tratta.

Sull'articolo Salva-Roma, il Movimento 5 Stelle annuncia battaglia in sede di conversione in legge del decreto.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.