Navigation

Succiso, il paese-cooperativa che fa scuola nel mondo

Oggi, a trent'anni di distanza, le cose sono decisamente cambiate in meglio. tvsvizzera.it

La storia di un paesino dell’Appennino tosco-emiliano destinato a scomparire e rinato grazie a un gruppo di giovani che trent'anni fa fondarono una cooperativa.

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 dicembre 2021 - 10:08
Simone Benazzo e Marco Carlone, RSI News

È il 1991 quando chiude l’ultimo bar di Succiso, piccolo paesino a un’ora e mezza di macchina da Reggio Emilia. Per gli abitanti lo spettro dell’abbandono definitivo si fa incombente. Restare a vivere in un borgo senza più bar, botteghe, attività lavorative sembra una scelta insostenibile.

Trent’anni dopo il caso Succiso è invece una storia di successo, studiata in tutto il mondo. Proprio nel 1991, infatti, i giovani della pro loco decidono di non arrendersi, ma di provare a tenere in vita il loro paese. Per farlo fondano una cooperativa - la Valle dei Cavalieri - che nel corso di tre decenni è riuscita a dare vita a una serie di attività lavorative, generando reddito in loco: prima il bar e il negozio di alimentari, poi un agriturismo, il ristorante, una fattoria per la produzione di formaggio e, infine, anche il servizio di trasporto alunni nelle scuole. I risultati? Un fatturato annuo di poco inferiore agli 800 mila euro, dieci stipendi garantiti, migliaia di visitatori ogni anno.

“Il nostro segreto è stato il gruppo”, sintetizza Oreste Torri, uno dei protagonisti di questa vicenda paradigmatica di quel processo di rigenerazione della montagna a cui oggi in tanti, specie dopo l'esperienza della pandemia, vogliono provare a credere.

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?