Solidarietà Arriva a Milano il pasto sospeso

L interno della trattoria A Casa Mia

Da qui partono ogni giovedì una quarantina di pasti per senzatetto.

tvsvizzera

Dal caffè sospeso napoletano al pasto sospeso milanese. L'iniziativa è stata lanciata da Pinny Capuano e Serena Stefanuto, titolari della trattoria "A casa nostra" in via Piero della Francesca 2, in collaborazione con l'associazione VoCi Onlus. Il tutto a favore dei senzatetto.

"Volevamo fare qualcosa di concreto per i senzatetto di Milano. Ci siamo ispirate al caffè sospeso di Napoli e poi abbiamo contattato i volontari di VoCi Onlus, affinché collaborassero con noi per le consegne dei pasti" Così uno dei titolari della trattoria "A casa nostra".

Con un'offerta minima di 5 euro si può dunque offrire un pasto caldo alle persone più bisognose. Ogni giovedì sera i due titolari della trattoria iniziano a cucinare i piatti per consegnarli ancora caldi ai senzatetto. Appena i pasti sono pronti, oltre al piatto viene aggiunto anche il messaggio che ciascun donatore ha scritto al momento dell'offerta".

Naturalmente 5 euro non bastano per coprire le spese. Ma è un inizio. Al resto ci pensavo Pinny Capuano e Serena Stefanuto, come ci raccontano in questo contributo del telegiornale:


tvsvizzera.it/fra con RSI


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave