Navigation

Roma, Marino ritira le dimissioni

Il sindaco della capitale sfida così il suo partito e il premier Matteo Renzi; i consiglieri comunali PD sono però pronti a sfiduciarlo dimettendosi

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2015 - 20:46

Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha ritirato giovedì le dimissioni presentate lo scorso 12 ottobre sfidando il suo partito e il premier Matteo Renzi. I consiglieri comunali del PD sono pronti a sfiduciarlo, dimettendosi. Il sindaco, però, è certo che i cittadini siano con lui.

Al Campidoglio dal 2013, Marino incarnava l'uomo nuovo, l'anti-casta. Ma tra gaffe, scandali, imbarazzi, la città che agonizza, in due anni si è ritrovato isolato.

Non del tutto: da giorni, un gruppo di cittadini della capitale raccoglie firme in sua difesa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.