Navigation

Roma, 24 arresti: riciclaggio e corruzione

Tra gli arrestati, il faccendiere Raffaele Pizza, che sfruttando i suoi legami con il mondo della politica, rappresentava lo snodo tra il mondo impreditoriale e quello degli enti pubblici

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2016 - 20:41

Una vasta operazione della finanza, partita da Roma, ha portato all'arresto di 24 persone accusate di associazione a delinquere, frode fiscale e corruzione.

Tutti reati commessi sullo sfondo di collaborazioni illecite tra imprenditoria e politica.

La polizia italiana ha inoltre inferto un duro colpo anche alla rete criminale che controlla il traffico di migranti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.