Restrizioni da Covid Un sabato sera poco milanese

I Navigli di notte. Niente gente, solo una pattuglia della polizia locale

Una sabato sera così sui Navigli lo si è vissuto solo durante il lockdown di questa primavera.

Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved

Il coprifuoco riporta a Milano il silenzio che caratterizzava le settimane del lockdown della scorsa primavera. Alle 23 di sabato sera, quando è scattato il divieto di spostamenti sul territorio della Lombardia deciso dalla nuova ordinanza di Governo e Regione per limitare il coronavirus, i milanesi si sono ritirati in casa.

Non è stato un sabato sera abituale. Le strade intorno a piazza XXIV Maggio, non lontano dai Navigli, non erano ancora deserte ma percorse da un paio di tram, qualche auto, taxi e alcuni rider in bici. Poco distante, lungo i Navigli, le pattuglie della Polizia locale hanno verificato che tutti i locali fossero chiusi.

I camerieri avevano iniziato a ritirare sedie e tavolini già da mezz'ora. Fra gli ultimi clienti ad alzarsi da un locale a metà del Naviglio Grande, due amiche che, finendo i loro cocktail, definivano "una dittatura" il sistema di norme anti-Covid: "Ce la godiamo fino all'ultimo, tanto abitiamo a duecento metri da qua". E nel giro di un quarto d'ora sul quartiere è calato il silenzio.

Manifestazioni contro il coprifuoco

Ricordiamo che giovedì sera, quando è scattato il coprifuoco, davanti a Palazzo Lombardia, è andata in scena una nuova protesta contro l'ordinanza, dopo quella del pomeriggio che ha coinvolto alcune centinaia di imprenditori di ristoranti, bar e locali notturni. Assieme ad alcuni tassisti, hanno manifestato una decina di ristoratori, fra cui un gruppo di Codogno, il centro del Lodigiano che in primavera è stato inserito nella prima zona rossa. "Codogno non ci sta più", lo striscione con cui si sono presentati sotto la sede della Regione.

E il nostro inviato ha fatto un giro sabato notte in una Milano stranamente silenziosa:



tvsvizzera.it/fra con RSI

Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.



Parole chiave