Navigation

Profughi, centri d'accoglienza al collasso a Milano

La situazione è critica in Lombardia dopo la chiusura delle frontiere a nord

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2016 - 20:50

Migliaia di migranti sono bloccati in Lombardia, in particolare a Como e Milano, dove i centri di accoglienza sono al collasso. Nel capoluogo lombardo l'emergenza, che si ripete ormai ogni estate, è acuita dalla chiusura delle frontiere che impediscono ai migranti sbarcati sulle coste meridionali di proseguire il viaggio verso il Nord Europa.

Solo nelle ultime due settimane sono tremila le persone giunte a Milano e che se non trovano un alloggio sono costrette a bivaccare dove capita. E dove non arrivano le istituzioni e le organizzazioni locali si dà prova di solidarietà, una qualità mai mancata tra i numerosi milanesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.