Navigation

Caso Gregoretti, Salvini in aula

A difendere Matteo Salvini l'avvocato Giulia Bongiorno. Lapresse

È iniziato sabato a Catania il procedimento a carico di Matteo Salvini per il caso Gregoretti. L’accusa contro l’ex ministro dell’Interno è di sequestro aggravato per aver impedito lo sbarco di un centinaio di migranti nel luglio del 2019.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2020 - 22:25

Salvini ha respinto tutte le accuse e ha ribadito nella sua memoria difensiva che "non si è verificata alcuna illecita privazione della libertà personale, in attesa dell'organizzazione del trasferimento" dei migranti alla "destinazione finale". Il leader della Lega ha sostenuto di aver agito in conformità con la legge internazionale e i decreti sicurezza varati col pieno coinvolgimento del Consiglio dei Ministri.

La Procura distrettuale di Catania aveva chiesto l'archiviazione del fascicolo, ma il Tribunale dei ministri ha ritenuto dovesse passare al vaglio dell'udienza preliminare e l'aula del Senato ha concesso l'autorizzazione a procedere lo scorso febbraio.

Il Giudice delle udienze preliminari dovrà ora decidere se procedere con il rinvio a giudizio, chiedere approfondimenti sentendo ad esempio altri membri dell'allora Governo oppure decretare il non luogo a procedere. In caso di processo Salvini rischia fino a 15 anni di carcere e se condannato incorrerebbe nella Legge Severino, ossia l’interdizione ai pubblici uffici e l’incandidabilità alle elezioni politiche.

Il servizio del telegiornale

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/fra con RSI

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.