Navigation

Elezioni, attesa e attese degli italiani in Svizzera

Gli italiani all'estero eleggono 12 deputati e 6 senatori (schede ripartizione Europa). RSI-SWI

L'appuntamento con le elezioni politiche si avvicina anche per gli italiani residenti all'estero, che dal 2001 possono votare per corrispondenza. La Radiotelevisione svizzera ha raccolto le loro voci.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 febbraio 2018 - 20:50
tvsvizzera.it/ri con RSI (Quotidiano del 26.02.2018)

Fino a neppure vent'anni fa, prima del varo della legge Tremaglia, gli italiani emigrati che volevano esprimersi sul rinnovo del Parlamento erano costretti a rimpatriare almeno per un giorno.

Oggi non soltanto possono votareLink esterno nel loro Paese di residenza. Hanno anche 12 rappresentanti alla Camera e 6 al Senato, eletti in una circoscrizione (EsteroLink esterno) ripartita in 4 regioni: Europa, Sud America, Nord- e Centro America, Africa-Asia-Oceania.

Contenuto esterno


Gli italiani che non vivono nella madrepatria sono quasi 5 milioni (in 177 Paesi, secondo l'anagrafe AIRELink esterno); nella sola Svizzera oltre 600 mila: la terza comunità più numerosa.

Dalla Confederazione arriva anche il maggior numero di voti di connazionali all'estero (oltre il 30% alle politiche 2013).

End of insertion

Come vivono questo appuntamento cruciale per il futuro politico dell'Italia? Quali sono i loro dubbi e le loro speranze?

Il Quotidiano Link esternodella RSI ne ha parlato con lo storico dell'immigrazione Toni Ricciardi e alcune di queste persone dalla doppia appartenenza [video sopra]: all'Italia, paese d'origine, e alla Svizzera, che non pochi di loro hanno contribuito a costruire.



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.