Navigation

Parlamento, 300 cambi di casacca in due anni e mezzo

Tra trasformisti, fuggiaschi, poltronisti ed espulsi, è record di deputati di Camera e Senato che hanno cambiato gruppo da inizio legislatura

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2015 - 21:24

Trasformisti, fuggiaschi, vittime di partiti che si sfaldano, poltronisti e qualche espulso: i parlamentari italiani che hanno cambiato partito hanno raggiunto un numero senza precedenti.

Dal marzo 2013, inizio di questa legislatura, alla Camera e al Senato si sono registrati 301 cambi di gruppo, contati uno per uno dall'associazione Openpolis.

In media, uno ogni tre giorni, per un totale di 229 parlamentari coinvolti. Al Senato, uno su tre. Ma è un diritto garantito dalla Costituzione e, dicono gli esperti, non potrebbe essere altrimenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.