Navigation

Verso un'Alitalia tedesca?

Lufthansa ha confermato di aver presentato un'offerta per l'acquisto di Alitalia, dicendosi interessata a rilevare parte della compagnia aerea italiana. Secondo quanto scritto dal Corriere della sera, l'offerta dell'azienda tedesca, che già controlla anche Swiss, ammonta a 500 milioni di euro.    

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2017 - 21:51
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 16.10.2017)
Contenuto esterno



La notizia, anticipata dal Corriere della sera, è stata confermata lunedì sera dalla compagnia tedesca, a poche ore dallo scadere dei termini per le offerte vincolanti per l'azienda italiana.

"Lufthansa - si legge nella nota - ha ritenuto di non fare un'offerta per l'intera compagnia ma ha manifestato l'interesse solo per alcune parti" del traffico globale della compagnia e per l'attività point-to-point domestica ed europea.

L'offerta "comprende una proposta per una nuova struttura di Alitalia con modello di business focalizzato ("Nuova Alitalia"), che potrebbe dare origine a prospettive economiche nel lungo termine".

I commissari straordinari, evidenzia ancora la compagnia tedesca, hanno accettato di mantenere la "riservatezza" sui dettagli della proposta.

Tuttavia, secondo quanto anticipato dal Correre della Sera, Lufthansa, che controlla anche la compagnia elvetica Swiss, sarebbe pronta a una spesa di 500 milioni di euro per rilevare aerei, piloti e altro personale. Secondo il quotidiano, il piano della compagnia tedesca prevede comunque il taglio di 6'000 posti di lavoro. 

Venerdì scorso il governo italiano aveva concesso altri 300 milioni di credito per agevolare la vendita. C’è ora tempo fino al 30 aprile per valutare le offerte sul tavolo e per negoziare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.