Navigation

Vasto incendio nella zona portuale di Ancona

Le immagini del rogo nella notte. Keystone / Arianna Moroni

Un incendio di vaste proporzioni è divampato mercoledì notte nella zona portuale di Ancona. Le fiamme sono partite attorno alla mezzanotte e trenta da un capannone; si sono sentiti anche dei boati. Non ci sono vittime né feriti, ma preoccupa il denso fumo nero che si è sprigionato: il Comune ha consigliato di tenere chiuse le finestre in via precauzionale, in attesa dei risultati delle analisi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2020 - 13:15

Nei capannoni interessati dall'incendio, che sarebbero stati distrutti dalle fiamme così come alcuni camion, potrebbero trovarsi solventi, vernici e altri materiali potenzialmente tossici. Dal rogo, che si è sviluppato nell'area ex Tubimar, si è levata una densa colonna di fumo che in mattinata era ancora nell'aria.

Le fiamme sono sotto controllo ma alcuni focolai sono ancora attivi e i vigili del fuoco hanno dichiarato che per completare le operazioni di spegnimento potrebbero volerci alcuni giorni.

Contenuto esterno

Nella zona [al centro dell'immagine aerea] hanno sede diverse attività, tra cui una ditta che produce azoto liquido, una centrale elettrica e un impianto di metano.

Sul posto sono intervenute squadre di vigili del fuoco di Ancona, Macerata e Pesaro con autobotti e autoscale, nonché i mezzi della Protezione civile della Regione Marche e del Comune di Ancona.

Contenuto esterno
Contenuto esterno

tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 16.09.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.