Navigation

Che ne sarà della scuola sovranista di Bannon?

L'arresto di Steve Bannon ha reso incerto il futuro utilizzo del Monastero di Trisulti. Keystone / Eduardo Munoz Alvarez

Dopo l'arresto di Steve Bannon per frode, che fine farà la Certosa di Trisulti pensata in un primo tempo come sede della scuola sovranista?

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2020 - 10:35
Romina Vinci, RSI News

20 Agosto e 15 Ottobre 2020: sono due date importanti legate alle sorti dell’abbazia di Trisulti, perla duecentesca a 70 km da Roma, nel cuore della Ciociaria.

Attualmente la gestione della certosa è affidata al Dignitatis Humanae Institute, associazione fondamentalista cattolica presieduta da Benjamin Harnwell e finanziata, tra gli altri, da Steve Bannon. L’ex stratega di Trump è balzato alle cronache il 20 agosto quando è stato tratto in arresto accusato di frode, ed attualmente è sotto processo.

Nel frattempo, anche il gestore di Trisulti ha le sue gatte da pelare. Il Mibact (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo) lo scorso ottobre ha revocato l’assegnazione del monastero alla Dignitas. Un provvedimento che,  in prima istanza, è stato bocciato dal Tar, che ha dato ragione ad Harnwell. Ora però si attende il responso del Consiglio di Stato, previsto il 15 Ottobre.

L’obiettivo di  Harnwell, infatti, è quello di trasformare la Certosa di Trisulti in un centro di formazione per sovranisti. Ci riuscirà?

Ecco il servizio da Trisulti:

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.