Navigation

Migranti, nuovi soccorsi

Il Mediterraneo è tornato a essere la principale rotta della migrazione verso l’Europa, dopo la chiusura della via balcanica

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 maggio 2016 - 14:40

Domenica mattina, a Reggio Calabria, è arrivata la nave con a bordo le 45 salme dei migranti, morti nell'ennesimo naufragio nel Canale di Sicilia. Dai racconti dei sopravvissuti adesso si teme che le vittime possano essere molte di più di quelle finora registrate. I sopravvissuti arrivano principalmente da Pakistan, Libia, Senegal, Eritrea e Nigeria.

Intanto, un altro gommone è stato soccorso sabato sera a sud di Pantelleria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.