Navigation

Maxi voragine a Firenze

Un buco di duecento metri nel pieno centro città. E' stato causato dalla rottura di un tubo. Nessun ferito.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2016 - 20:36

Una voragine di circa duecento metri per sette di larghezza si è aperta mercoledì mattina sul Lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie, in pieno centro di Firenze, inghiottendo alcune auto in sosta. Il cedimento è avvenuto verso le sei e un quarto. Ai vigili del fuoco che sono intervenuti non risultano persone coinvolte.

Il cedimento sarebbe stato causato dalla rottura di un grosso tubo dell'acqua. La rottura del tubo, oltre a provocare il crollo, ha causato l'allagamento della voragine sommergendo in parte le vetture cadute all'interno. «Nessun ferito, ma solo danni: danni pesantissimi». Così il sindaco di Firenze Dario Nardella che si è recato sul posto: «È una voragine molto importante».

Vigili del fuoco, polizia municipale e Protezione civile sono al lavoro per evitare possibili altri crolli della strada e anche della spalletta nel tratto di lungarno dove si è verificata la voragine. Il problema, spiegano i vigili del fuoco, è l'acqua che fuoriesce dalla tubatura provocando il dilavamento del terreno e quindi l'erosione.

RSI/NEWSLink esterno/ATS/Swing

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.