Navigation

Convention di Salvini, scontri e scompiglio a Napoli

Degli scontri si sono registrati a Napoli tra manifestanti e polizia in occasione dell’arrivo nella città di Matteo Salvini, una “prima volta” a sud del Tevere per il Segretario federale di Lega Nord, che sogna da premier. Il reportage della Radiotelevisione svizzera. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2017 - 20:24
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 11.03.2017)
Contenuto esterno

Il sogno da premier di Matteo Salvini lo ha portato dove la Lega Nord non ha mai osato prima. A Napoli, da coloro che il suo movimento chiamava i terroni.

Il suo arrivo, nella città, non è apprezzato da tutti e nel primo pomeriggio è partito un corteo di protesta.

Alcuni gruppi di black block si sono scagliati contro le forze dell'ordine lanciando bombe carta e bottiglie molotov. Una ha colpito un mezzo dei carabinieri e provocato un principio di incendio subito estinto.  Paura tra la gente per gli scontri, ben presto le strade si sono trasformate in un campo di battaglia. 

 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.