Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

L’Italia avvia la parziale privatizzazione delle ferrovie

L'infrastruttura rimarrà in mani pubbliche

(keystone)

L’alienazione non potrà andare oltre il 40% - Critica la sinistra

Lo Stato italiano ha deciso di avviare la parziale privatizzazione delle Ferrovie dello Stato,"tenendo conto della complessità della loro gestione e della necessità di aumentare gli obblighi del servizio pubblico", ha detto il responsabile dei trasporti Graziano Delrio al termine del Consiglio dei ministri di oggi, lunedì.

"L'alienazione non potrà andare oltre il 40%" e sarà destinata a "un azionariato diffuso (anche da parte dei dipendenti) e a investitori istituzionali", ha spiegato, e l'infrastruttura rimarrà in mani pubbliche. Sono stati definiti dei paletti: "Dovrà essere garantito l'accesso a tutti in maniera uguale". Si tratta solo dell'inizio di un percorso, ha precisato ancora Delrio nel corso di una conferenza stampa.

Da sinistra sono già arrivate critiche: "si tratta di un disinvestimento e peggioramento dei servizi che penalizzerà i pendolari, già colpiti dalla concentrazione di risorse sull'alta velocità", ha commentato il deputato Stefano Fassina.

pon/ANSA

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box