Navigation

L'immigrazione clandestina resta reato

"I tempi non sono maturi"

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2016 - 20:55

L'Italia è tra i paesi piu colpiti dall'immigrazione, e oggi c'era attesa per la decisione del governo che doveva pronunciarsi sull'abolizione del reato di immigrazione clandestina. Abolizione che invece non c'é stata, mentre sono stati depenalizzati tutta una serie di reati, dalla coltivazione di marjiuana per scopi terapeutici alla guida senza patente. Secondo l'esecutivo italiano, i tempi non sono ancora maturi per l'abolizione del reato di clandestinità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.