Navigation

La campagna dei finti selfie e degli striscioni

Di fronte alla stampa estera a Milano. Copyright 2019 The Associated Press. All Rights Reserved

Mentre si avvicina la manifestazione in piazza Duomo a Milano con i capi dei partiti sovranisti di 11 Paesi UE, in Italia la campagna elettorale per le europee del 26 maggio si sta trasformando in un referendum pro o contro il vicepremier e segretario della Lega Matteo Salvini.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 maggio 2019 - 22:50
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 17.05.2019)

A tenere banco, più che i temi europei, sono piuttosto le polemiche e le ironie legate ai selfie e agli striscioni.

Gli autoscatti col leader, che di solito si chiedono in segno di ammirazione, sono usati sempre più spesso per schernirlo. Mentre gli striscioni sono protagonisti di una vera e propria saga dopo la rimozione lunedì scorso, da parte dei pompieri di Brembate, vicino Bergamo, di un messaggio di "non benvenuto" esposto su un davanzale privato.

Contenuto esterno

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?