Navigation

Profughi, le ruspe al centro Baobab a Roma

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2018 - 20:05
tvsvizzera/spal con RSI (Tg del 13.11.2018)

Il presidio umanitario Baobab Experience, che si trova nei pressi della Stazione Tiburtina a Roma, è stato sgomberato questa mattina dalle forze dell'ordine. 

All'interno della tendopoli si trovavano circa duecento migranti che sono stati controllati dagli agenti, 140 dei quali sono stati poi accompagnati all'Ufficio migrazione per l'identificazione. Al termine dell'operazione sono state rimosse le tende.

"Le operazioni si sono svolte senza criticità di rilievo" ha sottolineato la Questura di Roma spiegando che sul posto erano presenti oltre alla polizia anche personale del Dipartimento delle Politiche Sociali di Roma e quello dell'AMA per la ripulitura dell'area.

Immediato il commento sui social del ministro dell'Interno Matteo Salvini, secondo il quale "Zone franche, senza Stato e legalità, non sono più tollerate". 

Contenuto esterno


Ma da più parti, tra le file dell'opposizione, si è lamentato il fatto che lo sgombero è stato effettuato senta un piano alternativo per gli stranieri che vi alloggiavano transitoriamente e che ora sono finiti di nuovo sulla strada.

I volontari dell'organizzazione umanitaria hanno chiesto di poter mantenere almeno un punto informativo per i migranti di passaggio e sono in attesa di una risposta da parte delle autorità.

Non si tratta comunque del primo blitz delle forze dell'ordine in Via Cupa: in meno di tre anni sono infatti 22 gli interventi della polizia nella struttura provvisoria a sostegno dei profughi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.