Navigation

Giubileo, Zingaretti: "Rinviarlo sarebbe una vittoria per i terroristi"

Il presidente della Regione Lazio spiega i motivi per cui il Giubileo si farà

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 novembre 2015 - 17:25

"Se alla luce degli attentati di Parigi non sarebbe stato meglio rinviare il Giubileo? Io penso proprio di no". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti a margine dell'inaugurazione del Numero unico delle emergenze 112. "Prima di tutto - ha spiegato - perché sarebbe stata palesemente una vittoria di coloro che ci vogliono far cambiare abitudini".

Parigi, le Torri a New York, gli attentati nella metropolitana di Londra, dimostrano che non sono tanto i grandi eventi l'obiettivo che si desidera colpire, ma siamo noi, il nostro modo di vivere, la nostra tranquillità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.