Fenomeno sociale Maxi risse tra giovani in Italia, tra violenza e fragilità

Carabinieri

Carabinieri appostati sul Pincio dopo la maxi rissa di inizio dicembre.

Keystone / Claudio Peri

Roma e Venezia (ma no solo) sono divenute recentemente teatro di maxi risse "su appuntamento". Il corrispondente della Radiotelevisione svizzera ne ha parlato con il professore di sociologia generale Nicola Ferrigni.

A fare da apripista alle risse del sabato è stata Roma, all'inizio di dicembre quando circa 300 ragazzi si sono fronteggiati e picchiati sulla terrazza del Pincio, gioiello nel cuore della Capitale italian., La cosa  si è replicato con una mega-rissa a Villa Borghese, nei pressi di piazza di Siena e poi a Venezia, lo scorso sabato.  

"Siamo una generazione incasinata", dice una ragazza ai microfoni del corrispondente da Roma. Violenza e e rabbia, desideri di ribellione in questa era covid che possono nascondere anche delle grida di aiuto. Il contributo della Radiotelevisione svizzera:

Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 15.12.2020)