Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Equitalia, stop a cartelle per feste natalizie

(tvsvizzera)

L'ad Ruffini: "la sospensione è un atto di attenzione verso imprese e famiglie"

Una decisione che non ha precedenti nei dieci anni di storia di Equitalia: dal 24 dicembre al 6 gennaio, come voluto dall'ad Ernesto Maria Ruffini, ci sarà una "tregua" in cui verrà sospeso l'invio di cartelle e atti, con l'eccezione dei casi inderogabili. Una scelta "inattesa" da parte della società pubblica partecipata da Agenzia delle Entrate e Inps, che lo scorso anno ha riscosso 7.4 miliardi e che prevede di sfiorare gli 8 miliardi nel 2015.

Non sarà tuttavia un blocco totale in quanto, spiegano da Equitalia, ci sono atti cosiddetti inderogabili per i quali non può essere applicata nessuna sospensione.

"Equitalia vuole essere dalla parte degli italiani, non contro", è la linea del nuovo corso avviato da Ruffini, "la sospensione è un atto di attenzione verso imprese e famiglie con cui stringere un nuovo patto perché il recupero dei crediti e dell'evasione sono fondamentali, così come lo è poter avere gli italiani al proprio fianco".

Nel 2014 Equitalia ha inviato circa 30 milioni di atti, di cui poco più della metà di sole cartelle, che in media raggiungono ogni settimana 300 mila contribuenti.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box