Navigation

Emergenza acqua a Messina, mentre Renzi pensa al ponte

Il premier Matteo Renzi ha annunciato che il ponte si farà. Ma la città sicula è più interessata al problema che la sta affliggendo da tempo: la mancanza di acqua potabile

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2015 - 20:33

Sullo stretto di Messina si farà un ponte. Lo ha annunciato il premier italiano Matteo Renzi. Un progetto di cui in Italia si parla da decenni e che al momento però non sembra il più urgente da affrontare. Soprattutto perché proprio a Messina è da giorni che manca acqua potabile: una frana ha interrotto l'unica condotta che rifornisce la città. Dopo un'iniziale disattenzione da parte dei media e delle autorità, venerdì il governo italiano ha decretato lo stato d'emergenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.