Navigation

Devastazione e dolore

Si aggrava di ora in ora il bilancio del terremoto che ha colpito l'Italia centrale, tra le regione del Lazio, Marche e Umbria

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 agosto 2016 - 20:35

È un bilancio che si aggiorna continuamente quello delle vittime del forte terremoto che ha devastato, ancora una volta, l'Italia centrale, tra Lazio, Marche e Umbria. I morti sarebbero oltre 120, tra cui molti bambini, ma in tanti mancano ancora all'appello, mentre si scava tra le macerie alla ricerca dei superstiti.

Aggiornamenti Link esternosul sito web della RSI

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.