Navigation

Da Ventotene parte il rilancio dell'Ue

È stato un incontro carico di simbolismi quello avvenuto sull'isola italiana tra i leader di Italia, Francia e Germania: "l'Europa dopo la Brexit non è finita"

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 agosto 2016 - 15:47

Matteo Renzi, Angela Merkel e François Hollande si sono ritrovati questo pomeriggio sull'isola pontina di Ventotene per un triumvirato che prepara il terreno al vertice europeo del prossimo 16 settembre a Bratislava. Molti i temi in agenda, primo tra tutti il rilancio dell'Unione europea, che dopo la Brexit è in piena crisi d'identità.

Un incontro carico di simbolismi quello avvenuto oggi tra imponenti misure di sicurezza, sull'isola di Ventotene: un aspetto, questo, sottolineato anche dal tributo pagato alla tomba di Altiero Spinelli, giornalista comunista che ai tempi del fascismo fu confinato sull'isola e che oggi è considerato uno dei padri dell'Europa unita.

Il luogo non è quindi stato scelto a caso: L'unione europea, a cui si rimprovera di essere lontana dalla gente, è più che mai lontana anche dagli ideali originari di federalismo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.