Navigation

Crociata contro il fumo

In Italia le misure contro i fumatori si fanno ancora più dure. Scatta anche il divieto di accendersi una sigaretta in auto in presenza di donne incinte o minori

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2016 - 20:33

L'Italia fu uno dei primi paesi europei a introdurre una legge per la proibizione del fumo nei luoghi chiusi, come ristoranti, bar o luoghi di lavoro. Era il 2005. Da oggi al entrano in vigore nuove misure, che rendono la vita dei fumatori ancora più dura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.