Navigation

Il mondo del calcio italiano vicino alla bancarotta

Keystone / Riccardo Antimiani

Stadi vuoti, mancate entrate e il peso dei debiti che si fa sentire sempre di più. Il mondo del calcio italiano è in seria difficoltà. Diverse società rischiano di fallire, spiega l'editorialista del Corriere della Sera Mario Sconcerti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 novembre 2020 - 13:08

"Otto mesi di non incassi sono venuti a cadere su 4 miliardi di debiti già esistenti", dice Sconcerti. "Non c'è margine", aggiunge, sottolineando come alcune società abbiano iniziato in estate a tagliare gli stipendi e ora non pagano. 

L'intervista completa nel servizio della Radiotelevisione svizzera:

Contenuto esterno


Contenuto esterno

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 20.11.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.