Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Cavalcavia, tecnici indagati



Le immagini del crollo del viadotto, costato la vita ad una persona

Le immagini del crollo del viadotto, costato la vita ad una persona

(ansa)

Tre ingegneri sotto inchiesta per il crollo della struttura stradale nel lecchese

Tre avvisi di garanzia sono stati notificati oggi, venerdì, ad altrettanti ingegneri, due della provincia e uno dell'Azienda stradale italiana, nell'ambito dell'inchiesta sul crollo del cavalcavia ad Annone di BrianzaLink esterno, nel Lecchese, che ha causato un morto e diversi feriti la settimana scorsa. I reati ipotizzati sono omicidio colposo e disastro colposo.

In questa fase si sta cercando di capire se vi sia stata una mancanza di coordinamento tra i tecnici. Il giorno dell'incidente un primo allarme si era verificato intorno alle 14 per la presenza di calcinacci lungo la Statale 36 dello Spluga.

Le cause della disgrazia non sono note, ma quel che è certo è che il ponte è crollato al passaggio di un mezzo pesante contenente bobine d'acciaio guidato da un 50enne con un carico straordinario che transitava in direzione Annone-Dolzago, autorizzato al passaggio dalla provincia.

L'incidente aveva portato il procuratore capo di Lecco, Antonio Chiappani, a dichiarare che "tutti i cavalcavia della statale 36" saranno controllati "perché è fondamentale capire le problematiche che potrebbero presentare anche altri viadotti costruiti con gli stessi materiali" (vedi articoli correlati).

RSI/NEWSLink esterno/ATS/px

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×