Navigation

In mostra opere d'arte salvate dai carabinieri

Contenuto esterno

Ritornano anche dalla Svizzera le opere d'arte recuperate dai carabinieri attualmente in mostra alla Camera dei deputati a Roma. Si tratta di capolavori rubati, ma anche di opere salvate dai recenti terremoti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2018 - 14:37
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 30.01.2018)

Nella salaLink esterno in cui è conservata la copia originale della Costituzione italiana, sono esposteLink esterno opere salvate dai cosiddetti carabinieri dell'arte. Un patrimonio sottratto ai traffici clandestini (alcuni pezzi, nei loro viaggi sotterranei, sono passati anche dalla Svizzera) oppure messo al riparo dai disastri ambientali.

Le immagini [video sopra] ci mostrano ad esempio delle teste di antichità strappate al loro contesto nella Seconda guerra mondiale e finite sottobanco in museo di Cleveland, e un tris di divinità romane provenienti da uno scavo clandestino, ricomparse a Livigno dopo essere state avvistate all'estero.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.