Navigation

70 anni fa nacque l'Italia repubblicana; "io c'ero"

Intervista a Elda Lanza - la prima presentatrice televisiva italiana, giornalista e scrittrice, moglie e madre - ricorda la sua partecipazione al voto

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 giugno 2016 - 20:10

Il 2 giugno del 1946Link esterno in Italia per la prima volta le donne si presentarono alle urne, in veste di candidate e di elettrici. Tra le protagoniste di quella storica giornata c'era anche Elda Lanza, la prima presentatrice televisiva italiana, giornalista e scrittrice, moglie e madre, che ricorda la sua partecipazione al voto che avrebbe modificato la natura istituzionale dell'Italia.

Ragazzina durante la guerra, allieva in un collegio a Ginevra e poi studentessa di filosofia a Parigi, con Jean-Paul Sarte. Un ricordo, il suo, che passa inevitabilmente dalle aspettative delle giovani donne di allora, che poterono entrare a far parte del corpo elettorale, rendendole non più solo spettatrici ma protagoniste attive della vita politica. Un'opportunità della quale però non tutte compresero la portata, e che non ha ancora portato tutti i cambiamenti sperati.

Paola Nurnberg

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.