Navigation

40 anni fa il dramma di Seveso

A causa della diossina sprigionata dall'azienda ICMESA migliaia di animali vennero abbattuti e intere aree verdi e coltivate divennero distese aride, senza vita

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 luglio 2016 - 16:16

10 luglio 1976, ore 12.37. Un forte getto di vapore uscì dal reattore dell' Icmesa di Meda, azienda chimica della Givaudan Hoffman La Roche. Col vento, una nuvola carica di diossina si spostò verso sud invadendo la cittadina di Seveso. E la vita delle persone e tutto il territorio rimasero per sempre segnati da questo drammatico evento.

E domani, a 40 anni esatti dal dramma, vi proporremo un approfondimento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.