Navigation

16 anni alla killer dell’acido

ansa

Condannata per la seconda volta Martina Levato, la donna che gettava –con dei complici- acido in faccia a Giovani adulti nel Milanese

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2016 - 17:46

La Levato era già stata condannata a 14 anni per una prima aggressione, svolta con il complice Alexander Boettcher, che ha avuto la stessa pena. Oggi la donna ha però subito una nuova condanna, per altre tre aggressioni, svolte in questo caso con un altro complice, Andrea Magnani.

La donna, mamma da poco, alla lettura della sentenza da parte del Giudice delle udienze preliminari di Milano Roberto Arnaldi, è scoppiata in lacrime. Stando Alla sua legale per la delusione di vedersi addebitata una colpa più grave dl complice pure essendosi assunta le responsabilità degli atti ed avere collaborato con gli inquirenti.

Soddisfatte le vittime, cui è stato riconosciuto un milione di euro di risarcimento, in particolare il giovane sfigurato per sbaglio il 2 novembre del 2014, perché scambiato per uno degli ex della Levato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.