Navigation

"Sogno un nuovo umanesimo europeo"

Papa Francesco ha ricevuto il premio Carlo Magno che viene conferito a personalità che si sono distinte per aver favorito l'integrazione e l'unione in Europa

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2016 - 20:34

"Credo che la rassegnazione e la stanchezza non appartengano all'animo dell'Europa". Si è espresso con queste parole Papa Francesco dopo aver ricevuto, in Vaticano, il premio internazionale Carlo Magno. Un riconoscimento che sottolinea l'impegno a favore dell'integrazione in Europa.

Oltre al presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi e alla cancelliera tedesca Angela Merkel, erano presenti anche il presidente della Commissione europea Juncker, quello dell'europarlamento Schulz e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, che in mattinata sono stati in udienza dal pontefice.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.