Navigation

Valichi doganali da chiudere di notte

Il Consiglio di stato suggerisce che rimangano aperti solo Camedo, Dirinella, Brusino, Brusata, Arogno e Fornasette. Sei valichi secondari che, grazie alla chiusura degli altri, potranno essere presidiati meglio

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 aprile 2015 - 19:58

6 valichi secondari rimarranno aperti anche durante la notte, per gli altri 10 invece il governo ticinese consiglia la chiusura. Un mezzo per contenere la criminalità nelle fasce di confine e concentrare i controlli dove invece il transito continuerà ad esserci.

Insomma la riduzione del numero di dogane aperte non genererebbe grosse difficoltà di passaggio ai cittadini ma permetterebbe un maggior controllo su territori che, soprattutto di sera e di notte, vengono presi di mira dalla criminalità transfrontaliera. La chiusura dei valichi é resa possibile da cancelli di proprietà italiana. Un aspetto pratico che il governo ticinese suggerisce di aggirare grazie alla costruzione di barriere o cancelli da parte della confederazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.