Navigation

Valentina Item, indagata, rinuncia al posto in procura

Aperto incarto per l'assunzione in nero della colf filippina

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2014 - 21:34

Dopo una decina di giorni di polemiche, le neo procuratrice pubblica Valentina Item getta la spugna. A pesare sulla decisione l'apertura da parte della procura ticinese di un procedimento penale a suo carico per la vicenda della colf filippina assunta in nero. La decisione è stata annunciata nel pomeriggio con un comunicato stampa, nel quale la procuratrice ha ribadito la sua estraneità alla vicenda. Intanto però, come detto, risulta indagata per violazione della legge federale sugli stranieri e del caso si sta interessando anche il Consiglio della magistratura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.