Navigation

Una nuova arma per il turismo luganese

Si tratta di un algoritmo che "scivola" nel flusso della rete, filtra la parola Lugano tra le milioni di conversazioni sui social network e analizza le recensioni degli utenti sui portali di viaggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 giugno 2015 - 19:49

Lugano è tra i primi al mondo a utilizzarlo. È un algoritmo che sonda i social media ed è una delle armi che l'Organizzazione Turistica Regionale del Luganese vuole usare per rilanciare il turismo. E a svilupparlo è stata una startup italiana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.