Navigation

Un frontaliere atipico

Documentario su Fiorenzo Bernasconi: nato a Varese, di nazionalità svizzera, insegna storia e italiano in una scuola ticinese.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2014 - 09:35

Nel 2008 in Svizzera è entrato in vigore l'Accordo Schengen: anche la Svizzera si è così impegnata a rinunciare ai controlli sistematici dell'identità delle persone che attraversano la frontiera. Pochi giorni dopo l'entrata in vigore di questi accordi, la Televisione svizzera ha seguito la giornata tipica di un frontaliere...atipico, dato che si tratta di uno svizzero, cresciuto in Italia, che lavora in Svizzera. Fiorenzo racconta le sue passioni e i molteplici interessi che lo spingono ogni giorno a varcare il confine, come altre migliaia di frontalieri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.