Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Un battello del 1908 a propulsione elettrica

Varata un secolo fa, l'imbarcazione della Società di navigazione Lago di Lugano ha un cuore nuovo e si ricarica in 20-40 minuti

È nata ad Amburgo all'inizio del secolo scorso, con altre cinque sorelle, e nel suo scafo c'è ancora quell'acciaio Thyssen legato a Lugano e al suo Lago. È Vedetta 1908, imbarcazione storica della Società di navigazione che ha ricevuto un nuovo cuore, tutto elettrico.

Un'anziana di verdi speranze. Uno scafo che data 1908, ma che ha dimostrato ancora sulle onde, domenica mattina, di essere tra i migliori a solcare il Ceresio.

È una prima a livello svizzero, e funziona in maniera simile a un'automobile o bicicletta elettrica. Grazie a essa, i passeggeri non avvertono alcun rumore se non quelli della natura del golfo che li circonda. Passeggeri che nel mese di agosto potranno viaggiare sulla Vedetta 1908 tra l'imbarcadero dell'Excelsior, Paradiso e Cassarate.

Nel servizio [video sopra], le interviste al presidente della Società di navigazione Lago di Lugano (SNL) Agostino Ferrazzini e all'ingegnere Mattia Carrucciu.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×