Navigation

Trasporti transfrontalieri, la Regione Lombardia chiede risposte a Roma

Inoltrato il sollecito per una revisione del quadro normativo di riferimento

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2016 - 19:27

L'accordo per i trasporti pubblici tra Italia e Svizzera è da rivedere. La Regione Lombardia scrive a Roma affinché le linee di autobus possano estendere i rispettivi servizi al di qua e al di là del confine.

Una possibilità preziosa per i 62.000 frontalieri confrontati anche con la tassa di collegamento. Tassa che, forse, ha incoraggiato l'iniziativa della regione Lombardia.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?