Navigation

Fermato in dogana con oltre 1,5 milioni di euro in orologi

Un quarantenne italiano residente in Svizzera è stato denunciato per contrabbando aggravato dalla Guardia di Finanza che, durante un controllo al valico di Gaggiolo (in provincia di Varese), ha trovato nascosti nel veicolo 34 orologi da collezione, per un valore di oltre 1 milione e mezzo di euro.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2020 - 20:10
tvsvizzera.it/Zz/ansa con RSI (Quotidiano del 22.02.2020)
Contenuto esterno


Il 40enne al passaggio in dogana ha detto agli agenti della Guardia di Finanza italiana di avere con sé dieci orologi di pregio che stava importando in Italia, mostrando il numero di serie appuntato sul carnet rilasciato dalla Camera di Commercio del Cantone Ticino, ma una matricola è risultata errata, facendo scattare la perquisizione.

Nel veicolo sono stati trovati altri 24 orologi di lusso. Si presume che l'uomo, diretto a Parma, avesse intenzione di venderli in nero. Alcuni sarebbero già stati venduti. Le autorità stanno ora cercando di rintracciare gli acquirenti. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.